Parrocchiale dell’Arcangelo Michele

I dipinti, gli affreschi, le sculture e i bassorilievi di cui sono ricche le chiese di ogni luogo, sono carichi di significati, storie e sentimenti.
Queste opere d’arte sono libri muti,  create per raccontare e per far ricordare. Ogni racconto sacro è una mappa, che guida verso gli archetipi e i grandi temi dell’essere umano, e mette in contatto con le energie che contengono.
L’arte sacra ha un compito di connessione. Ogni opera è una porta. Osservazione e contemplazione permettono di varcarne la soglia.

Questo basso rilievo sulla Chiesa di Brendola,  racconta della vittoria dell’Arcangelo Michele, guida delle forze del bene, su Satana e le forze del male. Contemplarlo significa unirsi a qualcosa che riguarda il mondo intero, ricordarsi che c’è una lotta sempre in corso.
Anche nella semplice ma grande gioia che si prova nel superare una preoccupazione, potremmo riconoscere, seppur in ridottissima scala, il senso, il valore e la grandezza della lotta che conduce Michele.

La chiesa intitolata a San Michele era in origine costruita all’interno di un antico castello vescovile. Nel 1499 fu riedificata nel luogo dove oggi si trova, e ricostruita tra il 1852 e il 1890.

(Dove si trova la chiesa: MAPPA)

Iscriviti al sito dalla homepage e saprai subito quando viene pubblicato un nuovo video.
Per vedere video e articoli correlati clicca sui tag sotto il titolo.

foto e video © G.Sgreva
Colli Berici. Agriturismo Colli Berici. Agriturismi Colli Berici. Trattorie Colli Berici. Sentieri Colli Berici. Colli di Vicenza. I Colli di Vicenza. Cantine Colli Berici. Ristoranti Colli Berici.

Condividi con i tuoi amici

    Lascia una risposta