Le api dei Colli Berici verso la fine dell’inverno (video)

Come sopravvivono le api all’inverno.

Per sopravvivere al freddo dell’inverno le api utilizzano un sistema molto efficace: si stringono le une alle altre e formano un glomere, una specie di palla di api, al centro della quale c’è la regina. Facendo vibrare i muscoli pettorali le api producono calore: questo è indispensabile per la loro sopravvivenza e per quella della regina, perché all’interno dell’arnia deve esserci sempre una temperatura di circa 21 gradi. Più fa freddo, più il glomere è compatto: le api all’interno danno il cambio a quelle all’esterno e così via, in un incredibile, continuo ed ammirevole lavoro di squadra.
Nelle ore centrali delle giornate invernali, quando c’è il sole e la temperatura si fa più tiepida, le api volano all’esterno della casetta per effettuare delle piccole perlustrazioni.
E allo sbocciare dei primi fiori cominciano la raccolta del polline.

Le api dei Colli Berici

Sui Colli Berici esistono apicolture che si tramandano conoscenza e tradizioni di generazione in generazione. Un tempo quest’attività completava in modo naturale quella della lavorazione dei campi. L’apicoltura richiede ancora oggi, una grande ricchezza di sapere legato alla natura ed ai suoi cicli. L’area dei Colli Berici costituisce un territorio particolarmente favorevole alla produzione del miele, soprattutto di acacia, castagno, tarassaco e millefiori.

Se il video non parte guardalo su Youtube cliccando qui: Le api dei Colli Berici
foto e video G. Sgreva
Colli Berici. Agriturismo Colli Berici. Agriturismi Colli Berici. Trattorie Colli Berici. Sentieri Colli Berici. Colli di Vicenza. I Colli di Vicenza. Cantine Colli Berici. Ristoranti Colli Berici.

Logo L'aziendina creativa

Condividi con i tuoi amici

    I commenti sono chiusi.