SENTIERO N.51 DI VILLA DEL FERRO

Sentiero 51 di Villa del Ferro

Sentieri dei Colli Berici: segnavia 51, bianco e rosso

Il punto di partenza del sentiero 51 è nei pressi della chiesa dedicata a San Martino di Villa del Ferro. Due passi e si può ammirare la splendida Villa Priuli Lazzarin, costruita tra il XVI e XVII secolo da un architetto della scuola di Vincenzo Scamozzi.
Presa Via Bruni la si lascia appena compiuto il primo tornante per imboccare un tratto di sentiero che curvando a destra e poi a sinistra passa tra due case e si immette in una carrareccia. Seguendo la carrareccia, dopo un centinaio di metri, si confluisce in Via Spino che va seguita nel suo percorso che si innalza leggermente tra case e vigneti finché non si incontra Via Carbonarola sulla sinistra. Si prende Via Carbonarola e si continua a percorrerla finché ci si troverà in un piccolo altopiano coltivato a vigneti. Le viti sono della varietà carmenere.

L’antico oratorio di San Lorenzo

Proseguendo e mantenendo sulla sinistra il vigneto si giunge ad una piccola, antica e preziosissima chiesetta, l’Oratorio San Lorenzo, risalente al XI-XII secolo. Posta su un meraviglioso terrazzo naturale, circondata da ulivi e vigneti, domina il paesaggio circostante della Val Liona.
Proseguendo oltre la chiesetta si tiene la sinistra continuando a costeggiare il vigneto. Un cinquantina di metri prima di giungere ad un gruppo di case si svolta a destra e si percorre il sentiero fino d incontrare Via Madonnetta.
Si lascia questa via quando la strada, più avanti, incrocia di nuovo via Carbonarola: qui girando a sinistra si sale finché la via non compie un’ampia curva a destra. Alla fine della curva sulla sinistra c’è l’ingresso del sentiero che porta all’interno del bosco.

Sopra i colli di Villa del Ferro

Il sentiero s’inoltra nel bosco, nel tratto di colle che si chiama appunto Carbonarola: il bosco è fitto e ricco di pungitopo, asparagi selvatici ed altre erbe spontanee tipiche. Il cammino corre lungo la cresta del colle con un percorso prevalentemente rettilineo, fino a raggiungere e superare il punto più alto del rilievo, Monte Motton. All’uscita dal bosco si compie una secca curva a destra fino a giungere al cortile di una casa, dove si gira a sinistra.
Il sentiero giunge in Via Cavallo che si percorre fino ad incontrare un’abitazione sulla sinistra. La via prosegue subito dopo l’edificio, immersa nei campi coltivati, gira attorno alle grosse costruzioni di un allevamento che rimangono sulla sinistra, per compiere poi un’ampia curva a destra.
Al termine di questa, il sentiero curva in modo secco a sinistra e torna ad addentrarsi poco dopo nel bosco, fin ad incontrare un crocevia.
Presa la destra la si mantiene ritrovandosi su una sterrata che gira attorno ad un vigneto sulla sinistra e lo percorre in tutta la sua lunghezza. Proseguendo oltre il vigneto il sentiero incrocia Via Mainenti. Qui il sentiero riprende un altro piccolo tratto sterrato per poi prendere la via che scende fino al punto di partenza. Volendo si può scegliere di prendere subito la destra e scendere la via che riporta alla chiesa.

Tempo di percorrenza: circa 3 ore
Punto di partenza: START
GPS sentiero: Selezionare n.51
Mappa del sentiero
:

Mappa sentiero 51 di Villa del Ferro

I commenti sono chiusi.